Pau, Drigo, Cesare e il sound di una vita in giro per il mondo. dieci album di successo e un punto di riferimento stabile: la loro terra. Storia, aneddoti e sogni dei Negrita, una delle band italiane che più ha influenzato la scena rock a cavallo dei due millenni
La passione giovanile per i viaggi come motore dei progetti successivi. Poi l’incontro con...
Un’azienda diventata un punto di riferimento nel suo settore. progetti paralleli per diversificare gli investimenti e acquisire nuova clientela. La fiducia nelle risorse di un territorio che ha potenzialità inespresse da valorizzare. Riccardo Biagioni, trentadue anni, racconta cosa ha imparato dal padre Fabrizio e dove vuole portare Show Garden
L'attrice de Le tre rose di Eva e Centovetrine ha trascorso l'adolescenza in città: qui c'è un pezzo della sua famiglia e la scuola di danza fondata dalla mamma, , la Chapkis Dance.
Stefano Tenti ha dato lustro mondiale alla sanità Made in Arezzo. Con l’obiettivo di offrire cure chirurgiche della miglior qualità, a costi contenuti e con tempi rapidi, ha realizzato un progetto che sembrava utopia: Casa di cura Poggio del Sole, Sa.pr.a e Centro chirurgico toscano sono oggi strutture di eccellenza a cui si rivolgono migliaia di persone ogni anno
Da opera minore, defilata in prossimità della sagrestia e per anni seminascosta dall’ingombrante cenotafio in memoria di Guido Tarlati,a mirabile compendio di femminilità, realismo e naturalezza. L’affresco, custodito all’interno del Duomo di Arezzo, ha trovato il giusto riconoscimento artistico solo negli ultimi decenni, dopo diversi restauri. Oggi è considerato uno degli esempi più fulgidi del genio pierfrancescano
Un cognome ingombrante e una vita finora lontano dai riflettori. Cristina Squarcialupi, figlia di Sergio, ha in mano le redini della Lasi ed è vice presidente di Unoaerre. Filosofia calvinista del lavoro, ha scelto Firenze per vivere. “Lì sono una delle tante”. E per una volta si apre: la responsabilità delle aziende, il marito, la famiglia, la passione per l'arte, il nuoto e lo yoga. Il primo lavoro? “La restauratrice”
Aspettando di scavalcare il picco dei contagi, viene il sospetto che a picco ci stiamo andando noi. Eppure c'è quella punta di ottimismo che fa capolino e ti dice che un dopo arriva sempre. Anche a un metro di distanza
Digitalizzazione, economia circolare, ecosostenibilità sono i tre pilastri di Zucchetti Centro Sistemi, che ha...
Daniele Bonarini, uno dei fondatori, ci ha raccontato l’esperienza della prima casa di produzione cinematografica sociale al mondo, ricordandoci che lavorare con i disabili intellettivi non significa trasformarli nell’oggetto della nostra redenzione. Semmai sono uno specchio nel quale molti di noi non hanno il coraggio e la dignità di guardarsi. Prossimamente un lungometraggio ambientato ad Arezzo