+39 0575 403066 upmagazine@atlantideadv.it
Seleziona una pagina

UP Magazine Arezzo

Negrita – Arezzo, ho scelto te

Pau, Drigo, Cesare e il sound di una vita in giro per il mondo. dieci album di successo e un punto di riferimento stabile: la loro terra. Storia, aneddoti e sogni dei Negrita, una delle band italiane che più ha influenzato la scena rock a cavallo dei due millenni

L’anfiteatro romano

Nel cuore di arezzo si nasconde l’opera più rappresentativa del periodo romano: l’anfiteatro. con un’arena di poco inferiore a quella del colosseo, un tempo ospitava circa tredicimila persone a sedere che accorrevano per assistere ai ludi gladiatori. adiacente alla struttura, oggi si trova il museo archeologico gaio cilnio mecenate

Atmosfere d’estate

Che estate meravigliosa! Si è fatta un po’ attendere, è vero, ma alla fine ha portato con sé, come di consueto, le suggestive e assolate atmosfere tipiche del nostro territorio, ispirandovi con i suoi colori.

Come ti climatizzo 100mila tende nel deserto arabo

La base italiana della Seeley International è a Policiano. qui è stata imbastita l’operazione che ha cambiato la prospettiva del gruppo australiano: installare 44mila condizionatori a Mina, fuori dalla Mecca. la città è detta Tent City perché ospita la tendopoli più grande del pianeta, dove ogni anno alloggiano i tre milioni di pellegrini dell’Hajj musulmano

L’uomo che fa parlare il vino

L’irresistibile ascesa del sommelier aretino LucaMartini, partito dall’Osteria “da Giovanna” e salito sul tetto del mondo dei degustatori. In mezzo l’amore per Londra, le esperienze ai quattro angoli del globo, la consacrazione professionale. E poi una società di consulenze, un blog e un libro. Il futuro? “Non lo so. forse Aprirò un chiringuito sulla spiaggia, di sicuro un giorno tornerò ad Arezzo”

Un guardaroba aperto con la città

Silvia Vanni, 30 anni, era a New York quando ha avuto l’idea di ShareMyBag, una community per condividere abiti e accessori con le amiche della zona.
Ma per concretizzare l’innovativa intuizione è tornata nel suo Paese.
“Desideravo che il progetto fosse italiano”

Radio fly passione in fm

Giuseppe Misuri da bambino smontava le radio, metteva le mani dentro i circuiti e sognava di collegarsi con gli alieni. Oggi la radio la fa. Con Astranet è l’editore dell’unica emittente di Arezzo: ogni giorno ospita giornalisti, politici, imprenditori, sportivi, artisti, semplici cittadini che hanno qualcosa da raccontare. Tutto rigorosamente live. Ecco com’è riuscito, con l’aiuto della moglie Rossella, a trasformarsi da ingegnoso manutentore a creatore di contenuti

Il mio viaggio in capo al mondo

Un’avventura di due anni, senza una meta, a caccia di brividi sulla pelle, con un paio di valigie e il cuore in mano. Simone Piccini è partito da Arezzo il 3 maggio 2016 e ad Arezzo è tornato il 3 maggio 2018, dopo aver attraversato cinque continenti. Ha riportato a casa migliaia di foto, ricordi, qualche tatuaggio, uno spirito nuovo, una fidanzata di Bogotà. E la certezza che d’impossibile non c’è niente. “La mia non è stata una fuga, mi sono regalato un sogno”
Ma per concretizzare l’innovativa intuizione è tornata nel suo Paese.
“Desideravo che il progetto fosse italiano”

La dolce via

Un’azienda diventata un punto di riferimento nel suo settore. progetti paralleli per diversificare gli investimenti e acquisire nuova clientela. La fiducia nelle risorse di un territorio che ha potenzialità inespresse da valorizzare. Riccardo Biagioni, trentadue anni, racconta cosa ha imparato dal padre Fabrizio e dove vuole portare Show Garden

La hermana y la herida

Nei giardini del Praticino c’è una scultura che racconta l’incontro dell’artista Abel Vallmitjana con Pablo Neruda e altri mostri sacri della letteratura mondiale