+39 0575 403066 upmagazine@atlantideadv.it
Seleziona una pagina

UP Eccellenze

Professionisti della consulenza

Un gruppo di legali e commercialisti under 40, dotati di competenze specifiche e diversificate, che si rivolge alle imprese intenzionate a muovere i primi passi in un Paese straniero. Ad Arezzo dal 2018 opera Team Plàmia, fondato dall’avvocato poliglotta Alessandro Gargano. “L’evoluzione ha allungato il collo della giraffa per consentirle di sopravvivere. E allo stesso modo noi facilitiamo l’adattamento delle aziende all’estero, in territori sconosciuti”

“Offriamo l’assistenza di uno studio internazionale, ma ci siamo voluti chiamare Team perché il nostro è un credo nell’evoluzione e perché pensiamo di avere un approccio più smart ed innovativo”. Alessandro Gargano è il professionista che ha creato il Team Plàmia, gruppo di avvocati e commercialisti under 40 dotati di competenze specifiche e diversificate: si rivolge alle imprese di Arezzo e non solo, intenzionate a muovere i primi – e corretti – passi in un Paese straniero. O a riprovarci, dopo un’esperienza non troppo felice. Fanno parte della squadra Tommaso Ceccarini, Matteo Grassi, Marco Teoni, Andrea Galastri e Lorenzo Mercati. L’idea è nata da Alessandro, mano a mano si sono aggiunti gli altri membri, creando un gruppo di “sarti” in grado di cucire un progetto su misura delle esigenze dell’azienda.

“L’allungamento del collo ha permesso alla giraffa di evolversi, adattarsi e superare i propri concorrenti nella ricerca del cibo. Così è sopravvissuta”: si tratta di una sorta di mantra del team, che ha inserito il disegno dell’imponente ruminante africano nel logo aziendale. Perché l’attività del gruppo, come un acceleratore evolutivo, si prefigge l’obiettivo di facilitare l’adattamento di un’impresa in un territorio sconosciuto. Per farla germogliare, superando barriere linguistiche e culturali in prima battuta, legali e finanziarie in seconda e per farla poi fiorire. Non ci sono latitudini ostili, assicura Alessandro: “Operiamo in tutto il globo, fornendo assistenza a ogni tipo di attività imprenditoriale”.

Il brand, oltre alla giraffa, ospita anche una fiammella. “Plàmia significa fiamma, fuoco. Come qualcosa che illumina un sentiero sconosciuto. E’ una parola di origine russa”. La lingua di Mosca è una delle cinque straniere parlate da Alessandro, oltre ad inglese, spagnolo, portoghese e francese. Ed è lui il “tedoforo” di Plàmia, perché il primo approccio all’estero è spesso suo: fondamentale per avviare la fertilizzazione d’un terreno promettente, che incomprensioni e burocrazia rischierebbero di inaridire in partenza. Ma se il Team si dedica primariamente al supporto nell’internazionalizzazione di imprese italiane, contando sulla collaborazione di partner qualificati nell’ambito legale e fiscale in loco, si è anche specializzato nel consentire a realtà societarie estere di avere un referente giuridico-economico in Italia.

Nello specifico il Team si occupa dello studio e della negoziazione di contratti internazionali, del sistema Paese in cui si va ad operare, di tematiche legate all’export, fiscali, doganali, della litigation internazionale, dei risvolti societari, patrimoniali e della proprietà intellettuale che riguardano le attività di internazionalizzazione.

Team Plàmia trova posto nell’elegante ufficio della Galleria Valtiberina 9 (zona via Vittorio Veneto). E’ nato nel 2018 dalla sinergia di giovani liberi professionisti di Arezzo che, pur mantenendo studi propri, hanno avviato il progetto comune con l’ambizioso obiettivo di “accompagnare”, e non prestare una semplice consulenza, le aziende del territorio che si affacciano per la prima volta – o si riaffacciano – in un Paese straniero, per aprire nuovi mercati o avviare un’attività in loco.

“In questo momento è certamente il Brasile uno degli stati con le possibilità migliori: qui, peraltro, stiamo portando avanti un progetto che attiva sinergie tra imprese e strutture della zona. Stiamo inoltre studiando eventi per far conoscere all’imprenditoria del territorio le potenzialità di questo ed altri Paesi. Ad esempio, di grande interesse ora sono Messico e Colombia”, spiega l’ideatore del Team Plàmia, che sottolinea: “Il nostro punto di forza è proprio quello di essere partiti da settori differenti, così da mettere a disposizione del cliente il nostro bagaglio di esperienze”.

Ma qual è l’azienda tipo che si rivolge al team Plàmia? “Di solito un’azienda di medie dimensioni che, lavorando all’estero per la prima volta, in particolare nei mercati extra Ue ad alto potenziale come Sud America, Sud Est asiatico, Russia, si trova a dover affrontare rischi elevati e poco gestibili in autonomia”, dicono i sei membri del Team.

Ancora poco gettonata, ma dagli indubbi vantaggi, l’opzione dell’accompagnamento collettivo: ovvero la missione comune di reti di aziende con interessi commerciali nello stesso territorio. Dal settore orafo (e di supporto al mondo orafo) a quello dei trasporti, passando per l’agro-alimentare e la componentistica elettronica, il team Plàmia è pronto ad accendere la propria fiammella in tutto il pianeta.

 

___

TEAM PLÀMIA

Alessandro Gargano – avvocato poliglotta, ha esperienza nel diritto del lavoro e della previdenza sociale, del diritto civile, societario, della contrattualistica internazionale e della compliance.

Tommaso Ceccarini – legale di diritto penale, anche con riferimento ai reati societari e tributari e al recupero crediti internazionale.

Matteo Grassi – esperto nei settori del diritto civile, fallimentare, bancario, commerciale e societario. Fornisce assistenza societaria in operazioni transnazionali e nella gestione del patrimonio individuale, anche in questioni transfrontaliere ed extra UE.

Marco Teoni – formato in diritto della proprietà intellettuale, con specifico riferimento al diritto industriale in relazione alla tutela e alla valorizzazione di tutti gli asset immateriali aziendali. Ha sviluppato competenze in tema di privacy, Gdpr e diritto commerciale.

Andrea Galastri – commercialista e revisore legale, lavora in ambito doganale ed è specializzato nella gestione dell’origine delle merci, nelle certificazioni “made in”, nelle politiche di transfer pricing degli asset intangibili, oltre che nelle valutazioni dei beni immateriali e relativo trattamento fiscale.

Lorenzo Mercati – commercialista e revisore legale, è esperto di consulenza direzionale, operazioni straordinarie, predisposizione di piani industriali, problem solving fiscale per imposte dirette e indirette, in particolare in materia di Iva su scambi internazionali.

 

Mattia Cialini
Mattia Cialini
Mattia Cialini
Giornalista, nativo precario. Pratico sport estremi: ho un mutuo.
Di bufala adoro solo le mozzarelle. Vivo di passioni, faccio mille cose e qualcuna addirittura mi riesce.
Mi manca il tempo che vorrei perdere tra nuvole di Habanos