+39 0575 403066 upmagazine@atlantideadv.it
Seleziona una pagina

UP People

Un talento dalle mille sfaccettature

Come la maggior parte delle donne, Laura Falcinelli interroga ogni mattina lo specchio alla ricerca di un consiglio. Nel suo caso, su quale anima indossare. Dalla musica al design, sono tanti i mondi in cui ha imparato a destreggiarsi. Con la leggerezza e la consapevolezza di chi sceglie di votare la propria vita all’arte

 

La vita è l’arte dell’incontro, come cantava Vinicius De Moraes, e a volte è proprio un incontro a cambiarti la vita, magari per qualche ora. Perché ci sono persone che, anche se non si conoscono intimamente, riescono a trasmettersi vibrazioni, a dialogare attraverso scambi di energia.

Con Laura, in arte Lawra, è successo proprio questo. È entrata dalla porta della redazione con il suo sorriso travolgente, portando con sé allegria e vitalità. Minuta, frizzante, sembrava muoversi fra le mura di casa sua sin dal primo momento.

L’avevo sentita cantare diverse volte. Ricordo come fosse ieri il concerto al Cortona Mix Festival con Max Weinberg e Roy Bittan, batterista e pianista della band di Bruce Springsteen. Era sul palco con un lungo abito rosso: sofisticata, elegante, non la immaginavo vivace e spontanea come ho avuto il piacere di conoscerla.

Come si fa con una confidente, mi ha rivelato la consapevolezza di non essersi mai raccontata abbastanza. Ha sempre avuto una sorta di pudore nel comunicare se stessa, per paura di non rendere giustizia ai suoi sentimenti e al modo così intimo di vivere la sua arte. Non tutti sanno che Laura, oltre ad essere nata in una famiglia di artisti e artigiani del gioiello, è sbocciata artisticamente al The Garage di Fabrizio Vanni, circondata da personaggi come Toquinho, che hanno inciso notevolmente sulla sua formazione musicale, facendo nascere in lei l’esigenza di quel primo viaggio a New York, a caccia di musica e di emozioni.

“Ho studiato e fatto mia la musica black. Le percussioni e la ritmica del jazz e della musica africana mi hanno conquistata, contaminandomi in maniera viscerale. Per questo decisi di intraprendere un lungo viaggio completamente da sola. La musica ti parla e bisogna ascoltarla dal vivo per comprendere appieno il significato di ciò che cerca di dirti, per carpire la scintilla creativa del musicista. Trascorrere serate in templi della musica come il Blue Note, il Village Vanguard è stato incredibile. Quando uscivo dal club a fine serata, il cuore mi aveva fatto mille giri”.

New York e i suoi suoni, la frenesia e le luci, la libertà creativa e la regolarità delle sue forme si sono ritagliati uno spazio fondamentale nell’enorme bagaglio di esperienze da dove Laura attinge per creare la propria musica. Proprio da qui, a breve, uscirà il suo nuovo progetto artistico.

Ma Laura non è solo un insieme di note e una voce calda e avvolgente. Solare, estrosa, libera, esprime la propria creatività anche disegnando gioielli. Due anni fa è nato il brand che porta il suo nome, Laura Falcinelli Jewels, che comprende una serie di creazioni in bronzo e ottone per donne luminose, brillanti, non convenzionali.

Per il design dei suoi bijoux si lascia ispirare dalle cose che ama:  la musica, gli animali, la Toscana, in cui sin dall’epoca etrusca venivano prodotti gioielli meravigliosi, frutto di una sconfinata inventiva e di una consolidata esperienza nella lavorazione manuale dei metalli preziosi.

“Nascere e crescere in una famiglia di artisti del gioiello come la mia, costituisce motivo di orgoglio e fonte di ispirazione: ho costantemente dato supporto alla nostra attività ma ho sempre avuto il desiderio di mettere a frutto gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Firenze per un progetto tutto mio. Disegnando gioielli puoi decidere di seguire le mode o di lasciarti guidare dalla tua personalità: io ho deciso di produrre i miei gioielli in bronzo e ottone per non avere vincoli di budget, lasciando la mia creatività libera di fluire e di poter giocare con i volumi e la leggerezza tipici dei bijoux femminili, con la stessa cura e perfezione che si dedica ai gioielli in oro. Nelle mie creazioni c’è molta intimità e sono dedicate a una donna libera e moderna, che intende mettere in mostra e portare ovunque con sé la propria indipendenza”.

Per scoprire qualche curiosità in più sul brand e lasciarsi travolgere dalle “good vibrations” di Laura è possibile visitare lo shop online: www.laurafalcinellijewels.com

 

Matilde Bandera
Matilde Bandera
Matilde Bandera
Project manager entusiasta, multitasking per DNA, ballerina per vocazione.
Scrivo un diario da quando avevo più o meno 6 anni, credo ancora nelle favole
e coltivo sogni colorati nel mio piccolo giardino.