+39 0575 403066 upmagazine@atlantideadv.it
Seleziona una pagina

UP Tomorrow People

Cerco un’isola in mezzo a questo mare

E domani come sarà? Come affrontare il post coronavirus? Ecco la risposta di Mauro Valenti, imprenditore nel settore musicale e fondatore di ArezzoWave

Per me sarà un domani da reinventare, una nuova vita con cose da apprendere e altre da mettere da parte. La sosta forzata mi ha fatto fare delle riflessioni che non avrei avuto il tempo di immaginare prima del coronavirus. Finora ho sempre avuto la fortuna di vivere offrendo opportunità e sogni. Con PiazzaGrande, in più di 30 anni, migliaia di persone hanno trovato lavoro, casa e altre opportunità importanti: come editore sono stato un tramite felice, un mediatore di carta. Con ArezzoWave penso di aver offerto a varie generazioni, anche in questo caso nell’arco di tre decenni, giorni e notti con molti momenti di felicità.

Domani vorrei continuare a muovermi in questo mare. Però non so ancora bene con quale mezzo e come saranno le onde. Mi piacerebbe trovare un’isola e un porto o una stazione di arrivo, insieme a chi condividerà con me tali passioni. In questi giorni di blocco casalingo, con Arezzo Tv ho riaperto gli archivi di ArezzoWave per realizzare decine di puntate della storia del festival che ha portato il nome della mia città nel mondo e milioni di giovani in città.

Questo è il passato che vorrei facesse parte del mio futuro. Spesso, in giro per i miei viaggi, mi infilo in un Hard Rock Cafe, una catena di bar e testimonianze musicali famosa in tutti i continenti. Se devo fare un sogno, mi piacerebbe creare una sorta di Hard Rock Cafe ad Arezzo, chiamato ArezzoWave Station, per far rivedere tutto quello che è passato da noi in quei giorni: cultura, musica, costume, impegno sociale e tendenze artistiche. Ci vedo dentro prodotti locali, una piccola università del rock, bar, luoghi di formazione per dare brio, ritmo e musica ad una città da risvegliare tutti insieme dopo questo periodo buio.

Ecco, questo vedo per il domani. Sarà un tragitto duro, lungo e senza soste. Ma è già questa la sfida più importante e i compagni di strada, anche voi se lo volete, saranno bellissimi. Buon viaggio y suerte hermanos!

Redazione UP Magazine
Redazione UP Magazine
La Redazione