+39 0575 403066 upmagazine@atlantideadv.it
Seleziona una pagina

UP People

Norina Vieri, la mia musica, la mia vita

Un negozio in Corso Italia che è un punto di riferimento, un luogo di ritrovo, il simbolo dell’impegno sociale e dell’evasione insieme. Il vinile e i cd, Gaber e De André, la politica e la città: Norina Vieri racconta come sono cambiati i suoi clienti, Arezzo, il mondo. E racconta pure la sua storia densa di battaglie, combattute con lo sguardo dolce e una grande perseveranza

Fabrizio Simoncioni, l’arte di sapersi reinventare

Fabrizio Simoncioni, un destino legato alla musica: produttore, strumentista, ingegnere del suono, ha lavorato con i più grandi artisti italiani. Dal pezzo dance “Xenon – The Adventure” composto a quattro mani con Marco Masini al primo contratto per Sanremo, fino all’incidente che gli ha cambiato la vita. Una storia a tutto sound

Saverio Luzzi, riflettori sulla Cattedrale

Dopo aver contribuito al restauro della Maddalena, l’associazione Lions Club Arezzo Host parteciperà ad un’altra iniziativa importante per la città: l’illuminazione del campanile del Duomo con sei proiettori al led, che lo renderanno visibile anche di notte su tutto il territorio. Il presidente Saverio Luzzi ci racconta come e perché è nato questo ambizioso progetto

Luigi Lucherini, l’arte dell’ingegnere

Vendicò un affronto con un regalo alla città. La telefonata a Berlusconi, il particolare incontro col maestro Muti e il concerto dell’orchestra filarmonica della Scala nella basilica di San Francesco. divoratore seriale di libri, Luigi Lucherini ha dedicatola vita a sfoggiare la sua aretinità

Cecco è morto, viva Stefano

Le innumerevoli vite di Stefano Cesari: il successo con la rock band De Corto, Bologna negli anni ‘80, il teatro, le poesie. E poi l’amore per moglie e figlie, i romanzi, la passione per le erbe officinali. Artista senza confini, factotum per necessità, laureato a 51 anni: l’incredibile storia di chi, giovanissimo, lasciò di sasso lo studio del Costanzo Show

La bellezza salverà il mondo

Burattinaio, marionettista e artista di strada: Paolo Valenti ha studiato architettura, aveva un debole per l’urbanistica ma poi ha scelto il teatro, che lui considera un rito, una catarsi collettiva. Perché l’estetica è un vero sentimento nella creazione dell’opera. E alla fine ripaga sempre dei sacrifici fatti

La parola poetica, strumento di salvezza

Dal quaderno azzurro delle superiori a un posto di rispetto fra i grandi letterati italiani. Patrizia Fazzi ha dedicato la sua vita all’insegnamento, alla famiglia e alle passioni, in una continua ricerca del vero, del buono e del bello

Un talento dalle mille sfaccettature

Come la maggior parte delle donne, Laura Falcinelli interroga ogni mattina lo specchio alla ricerca di un consiglio. Nel suo caso, su quale anima indossare. Dalla musica al design, sono tanti i mondi in cui ha imparato a destreggiarsi. Con la leggerezza e la consapevolezza di chi sceglie di votare la propria vita all’arte

L’uomo che fa parlare il vino

L’irresistibile ascesa del sommelier aretino LucaMartini, partito dall’Osteria “da Giovanna” e salito sul tetto del mondo dei degustatori. In mezzo l’amore per Londra, le esperienze ai quattro angoli del globo, la consacrazione professionale. E poi una società di consulenze, un blog e un libro. Il futuro? “Non lo so. forse Aprirò un chiringuito sulla spiaggia, di sicuro un giorno tornerò ad Arezzo”

Un guardaroba aperto con la città

Silvia Vanni, 30 anni, era a New York quando ha avuto l’idea di ShareMyBag, una community per condividere abiti e accessori con le amiche della zona.
Ma per concretizzare l’innovativa intuizione è tornata nel suo Paese.
“Desideravo che il progetto fosse italiano”